domenica, 20 aprile 2014
Abbonati gratis
Edizioni locali:

Esteri

Attentato in Afghanistan, morto un carabiniere. Di Paola: “Insegnava agli afghani come combattere il terrorismo”

Afghanistan_esplosione_morto_carabiniere
scritto da roberta_frascella
pubblicato il 25 giugno 2012, 15:56
ultimo aggiornamento
26 giugno 2012, 09:29
Condividi
Invia a un amico
Aggiungi ai preferiti

Articoli correlati:

L’esplosione, verificatasi intorno alle 8.50 ora locale (6.20 in Italia), secondo quanto riportato in una nota dallo Stato maggiore della difesa, è avvenuta in prossimità di una garitta di osservazione installata a ridosso della linea di tiro del poligono, causando oltre alla morte di Braj, anche il ferimento di due militari dell’Arma dei Carabinieri appartenenti al Police Speciality Training Team (Pstt).

Si tratta del maresciallo capo Dario Cristinelli, 37 anni, di Lovere (Bergamo) e del carabiniere scelto Emilano Asta, 29 anni, di Alcamo (Trapani). Entrambi sono stati trasportati presso l’ospedale militare Usa (Role 2) di Shindand dove ora si trovano ricoverati. “Le lesioni alle gambe riportate dai due carabinieri – si legge nella nota – sono gravi anche se non sono in pericolo di vita”.

Manuele Braj, in Afghanistan dal 7 maggio scorso, era alla sua quinta missione di pace all’estero. In passato era stato anche in Albania, in Bosnia-Erzegovina e in Iraq.

Il ministro della Difesa Giampaolo Di Paola ha così commentato la notizia: “Braj stava addestrando le truppe afghane contro il terrorismo. Questo era il suo lavoro, la sua missione: permettere a quel Paese di difendersi da solo. Il terrorismo, invece, lo ha ucciso proprio per impedire la nascita di un Afghanistan libero e democratico”.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha espresso tutto il suo cordoglio alla famiglia del carabiniere morto durante l’attentato e ha augurato una pronta guarigione ai due militari rimasti feriti.

“È un elenco troppo lungo quello dei nostri soldati caduti nelle missioni all’estero”, ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. Finora in Afghanistan hanno perso la vita 51 italiani tra militari e agenti dei servizi, 32 dei quali in attentati e scontri a fuoco.

25 Giugno 2012

Palma Maria Roberta Frascella

Lascia un Commento