giovedì, 24 aprile 2014
Abbonati gratis
Edizioni locali:

Cultura e spettacoli

Morto a ottantasei anni Carlo Rambaldi, creatore di E.T. e vincitore di tre Oscar

01-00169289000005h
scritto da Bruna_Giorgio
pubblicato il 11 agosto 2012, 15:56
ultimo aggiornamento
11 agosto 2012, 15:56
Condividi
Invia a un amico
Aggiungi ai preferiti

Articoli correlati:

Il mondo dello spettacolo piange una immensa perdita. Quando si parla di questo ambiente siamo abituati a pensare subito all’interfaccia più immediata, il palcoscenico, i riflettori e le starlette, ma troppo spesso dimentichiamo l’esistenza di un laborioso dietro le quinte, la fucina in cui si crea quella magia.

Rambaldi era un degno rappresentante del lavoro di creazione. La fantasia è sempre stata il suo mestiere, sin da quando, durante l’ infanzia nella provincia ferrarese, dava vita ai suoi disegni di bambino, modellandoli con la fanghiglia.

Vincitore di tre statuette Oscar per gli effetti speciali dei film King Kong (1976), Alien (1979),  E.T.- L’Extra terrestre (1982) e sostenitore della meccanica elettronica, si è sempre distinto per la strenua opposizione della computer grafica a cui oggi sono quasi interamente affidati i film di fantasia.

Si ricordano ancora, tra le sue collaborazioni d’eccezione, quelle con maestri del cinema fantastico del calibro di Mario Bava, Dario Argento e David Lynch.

Bandiera della genialità e dell’artigianato che nel mondo ha da sempre dato lustro al Paese, ha scelto di lasciare questo mondo nella giornata in cui tutti guardano al cielo per scorgere le comete, quello stesso cielo da cui sono giunte le sue migliori ispirazioni.

Bruna Giorgio

Lascia un Commento