Roma, 22enne australiana violentata: indagato tunisino

by -
0 3
Condividi su Facebook 0 Condividi su Twitter 0

La 22enne aveva inizialmente negato la violenza, forse per liberarsi “dal peso mediatico che l’ha circondata immediatamente in queste ore”. Questa l’opinione della psicologa del pronto soccorso dell’Umberto I di Roma,Pamela Bruni che l’ha visitata.

Intervistata dall’Adnkronos, la dottoressa aveva sottolineato come la ragazza avesse deciso di non denunciare la violenza per “vergogna” e perché intenzionata a lasciare quanto prima l’Italia. In seguito,però, la turista australiana ha deciso di denunciare il suo aggressore. Da qui l’iscrizione nel registro degli indagati del tunisino da parte della Procura di Roma.

L’uomo, identificato dalla polizia il 12 luglio, avrebbe avuto un rapporto con la vittima inizialmente consenziente e sfociato poi in stupro. Questa è infatti l’accusa per la quale il nord africano è ora indagato. I due avrebbero trascorso la sera a cavallo fra il 10 e l’11 luglio, insieme.

Sembrano diradarsi, dunque, i dubbi che avevano ammantato la vicenda sin dalle prime ore, complice la nota emessa mercoledì sera dalla Questura di Roma, nella quale si evidenziava come le indagini condotte non avessero riscontrato “alcun comportamento violento ai danni della ragazza straniera”.

13 luglio 2012

Giuseppe Del Buono

Download PDF

NO COMMENTS

Leave a Reply